Tra il dire ed il fare … non c’è sempre di mezzo il mare

Tra il dire ed il fare  … non c’è sempre di mezzo il mare.

INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE  – Sesta edizione –

Ottobre 2014 Castelfidardo AN

Il tema della sesta edizione è stato – PAROLE & GESTI – il linguaggio dell’esperienza –

Un incontro di tante persone del mondo dell’Arte tutta, narrativa, pittura, poesia, musica, fotografia, spettacolo e molte altre espressioni artistiche.

Presenti TVRS Marche, AGORADIO di Osimo, Giornalisti locali e della RAI, Filosofi, Docenti di varie parti d’Italia. Associazioni Culturali e tante persone amanti dell’Arte e della Cultura, riuniti per discutere, scambiarsi opinioni, unire idee e progetti in modo tale che le parole abbiano un seguito e diventino realtà culturale a 360 gradi.

Ognuno porta la sua esperienza, proponendo la propria Arte e confrontandosi con le altre. Un confronto che non può che far crescere la voglia di conoscenza, di ricerca continua, di crescita interiore, di collaborazione … tutto ciò contribuisce a far si che cresca la voglia e la passione di costruire, dare vita nei luoghi di origine e non solo a – Movimenti – Associazioni – Eventi – che tengano alto il valore e l’importanza della Cultura, dell’Arte e delle Tradizioni nella vita quotidiana … questo a mio avviso è ciò che dovrebbe fare ogni artista, ogni uomo di pensiero .. perché non può esistere nessun futuro la dove non vi sia Arte – Cultura – Tradizioni – Rispetto per la Natura  e Senso Civico.

Donghi Giuseppe a000

Video – Donghi Giuseppe intervistato da AGORADIO – WebRadio – WebTV – FM 93.100

 Video (breve riassunto ) tratto da TVRS Marche

I miei dipinti esposti ad  – INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE –  Castelfidardo AN    Ottobre 2014

Donghi Giuseppe a11Donghi Giuseppe a12 Donghi Giuseppe a4

Donghi Giuseppe a3

Donghi giuseppe a5

Donghi giuseppe a6 Donghi Giuseppe a8

Donghi Giuseppe a7

 

Donghi Giuseppe a9

Donghi Giuseppe a10  Donghi Giuseppe a2

Donghi Giuseppe a1

Alcune foto 

Video (breve riassunto) tratto da:                                        l’Associazione Filomondo.onlus di Ancona ha organizzato, il prossimo 31 ottobre 2014 alle ore 19,30, una cena di gala presso l’Istituto alberghiero “A. Panzini” di Senigallia, con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno dei bambini ospitati negli orfanotrofi in Buriazia, una regione della Siberia.

  Donghi Giuseppe

Articolo Letto 7759 volte.

3 pensieri su “Tra il dire ed il fare … non c’è sempre di mezzo il mare

  1. Concludi l’articolo scrivendo: “……questo a mio avviso è ciò che dovrebbe fare ogni artista, ogni uomo di pensiero .. ” magari fossero molti di più a pensarla come te.
    Unico è il tuo impegno per Associazione ABC., un Grande Sogno divenuto realtà. Certamente non sono mancate le difficoltà e gli intoppi, ma non ti sei arreso, hai tirato dritto, sempre proteso alla realizzazione del tuo meraviglioso progetto di divulgazione dell’Arte e delle tradizioni.
    Ti sei messo in gioco con grande generosità, entusiasmo, altruismo, dedizione e l’ Amore ti contraddistinguono..Grazie per questo, grazie Maestro per aver donato la tua essenza a tutti noi

    marisol

  2. Sono stata allieva del Maestro Donghi una trentina di anni fa e devo dire che Donghi non è solo un grande Maestro nella pittura ma è un punto di riferimento da tanti anni.
    Carattere schivo all’apparenza, ma se lo si conosce, lo si frequenta, è l’opposto, è una persona molto aperta, ama la semplicità, sempre pronto ad ascoltare chiunque, difficile sentirlo parlare o vantarsi delle proprie doti artistiche che vanno ben oltre la pittura.
    Fantasioso, amante della natura, si trova perfettamente a suo agio con tutti, anche se è quasi impossibile vederlo mentre crea le sue opere, in quel momento dice “ non ci sono per nessuno” , così vuole che sia anche quando decide di andare per monti, lassù lo puoi incontrare accanto ad una sola persona, sua moglie Laura.
    Tutto al contrario è quando deve dedicarsi alla diffusione dell’Arte e di ogni forma di cultura, in questi casi non ha limiti, non ha segreti, dona tutto se stesso ed il suo sapere con massima generosità e umiltà disarmante.
    A me non ha insegnato solo la tecnica del saper dipingere bene, mi ha insegnato cosa sia l’Arte e che importanza ha nella vita di ciascuno.
    Sono una delle tante persone che devono molto al Maestro Donghi.
    Tutto il successo che oggi ha se lo è guadagnato in oltre cinquanta anni di dedizione massima alla sua Arte ed alla diffusione della cultura artistica ad ogni livello, Chi ha avuto la fortuna di averlo come insegnante, certamente non mi smentirà quando affermo che al primo impatto ti imbarazza, poi senza che te ne accorgi tutto svanisce e non puoi più farne a meno dei suoi consigli e ti trovi a dipingere perfettamente a tuo agio, ma non solo, fa in modo che il tuo dipinto sia come un abito cucito su misura per te.
    L’ho seguito personalmente per diversi anni nelle sue mostre personali, nelle sue molteplici attività, ora abito un po’ lontano ma non manco mai di seguirlo su internet o incontrarlo personalmente di nuovo quando si trova dalle mie parti. Sono fiera di essere stata sua allieva, un Maestro così non è facile da trovare ed anche ora che è molto conosciuto in tutta Italia, è rimasto la stessa splendida persona che ho conosciuto trenta anni fa.
    Fantastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.