INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE 2016

“Incontriamoci Tra Le Righe” Ottava edizione Ottobre 2016

Un incontro organizzato da Maria Lampa (scrittrice, organizzatrice di eventi, spicher e curatrice del programma radiofonico “Quattro chiacchiere con …” presso Agoradio di Osimo An)

Un appuntamento ad alto livello dove tante persone del mondo dell’Arte si incontrano per discutere sul tema dell’anno.

Incontriamoci Tra Le Righe nasce come evento letterario ma con il passare delle edizioni si è arricchito di molte altre espressioni artistiche .. Pittura, Scultura, Fotografia, Musica, Canto, Poesia, Narrativa e tutto quanto è inerente alla Cultura e all’Arte tutta.

Vi sono anche Associazioni che si dedicano con impegno nell’ambito socio-culturale.

Presenti TVRS Marche – ENVISION TV –  AGORADIO di Osimo – Giornalisti locali e della RAI e personaggi di spicco provenienti da varie parti d’Italia, riuniti per discutere, scambiarsi opinioni, unire idee e progetti in modo tale che le parole abbiano un seguito e diventino realtà culturale a 360 gradi.

Durante la manifestazione viene dato molto spazio a chi vuole mettersi in discussione, esprimere le proprie opinioni, descrivere la propria attività culturale e artistica.

Un evento dove ognuno porta la sua esperienza, proponendo la propria Arte e confrontandosi con le altre.

Un confronto che fa crescere la voglia di conoscenza, di ricerca continua, di crescita interiore, di collaborazione … tutto questo contribuisce a far si che cresca la voglia e la passione di dare vita a nuovi eventi e manifestazioni nei luoghi di origine dei vari Artisti e persone che si prodigano nell’ambito della cultura.

Così come le Associazioni che in Italia diventano il vero motore della promozione e della difesa dei valori  etici e morali, cercando di tenere alto il valore e l’importanza della Cultura, dell’Arte e delle Tradizioni nella vita quotidiana.

“Questo a mio avviso… in un’epoca di consumismo sfrenato, di perdita di valori e di decadimento, è ciò che dovrebbe fare ogni artista, ogni uomo di pensiero .. perché non può esistere nessun futuro la dove non vi sia Arte – Cultura – Tradizioni – Rispetto per la Natura e Senso Civico.”

Questo è lo scopo di “Incontriamoci Tra Le Righe” e direi che ci riesce molto bene, diventa come una trama che si espande perché ritornando a casa ogni persona che si è conosciuta ci ha regalato idee ed esperienze, ed io ne ho donate ad altri.

Per me che rimango nelle Marche qualche giorno in più .. Maria Lampa ogni volta mi fa conoscere altre realtà  conoscendo così altri Maestri ed attività interessantissime.    

MA ANCHE ALTRO

Incontro ravvicinato con il Maestro Donghi Giuseppe

 

INCONTRO RAVVICINATO CON IL MAESTRO  DONGHI GIUSEPPE

Donghi Giuseppe.

 

Articolo Letto 8806 volte.

4 pensieri su “INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE 2016

  1. Manca pochissimo all’ edizione 2017 di “Incontriamoci fra le Righe” a Castelfidardo nelle Marche, a cura della scrittrice Maria Lampa, donna unica, dinamica, concreta e di grande cultura. Una vetrina prestigiosa in cui è possibile confrontarsi fra artisti, poeti, scultori, scrittori e pubblico presente. Caro Maestro penso che le opere che esporrai mostreranno ancora una volta il tuo animo poetico. Le tue considerazioni sulla storia dell’Arte e su questo pazzo mondo, riscuoteranno ancora una volta grande interesse, successo.
    E’ triste sentirsi “alieni” nel proprio habitat ormai agonizzate, attenti a schivare le “meteoriti” che ci piovono addosso, siano esse di matrice politica, economica, religiosa, bellica al solo scopo di indurci alla sottomissione. Meglio vivere defilati a stretto contatto con la natura da cui trarre l’energia necessaria a mantenere valori, equilibrio e serenità!
    Ciao
    Marisol

  2. È vero i sogni si possono realizzare se hai al tuo fianco un insegnante come Giuseppe Donghi! Grazie di cuore per la passione e la dedizione che metti in tutto quello che fai!

  3. Grande Maestro Donghi Giuseppe, lei riuscirebbe ad insegnare a dipingere anche a chi non ha mai visto una matita, i suoi metodi, la sua semplicità, l’umiltà, la sua arte, la sua conoscenza delle tecniche, la sua sensibilità la mette a disposizione di chiunque ne venga a contatto.
    Sa entrare in chi l’ascolta in modo così confidenziale che diventa piacevole, affascinante ascoltare le sue lezioni, le sue relazioni, la sua descrizione delle opere d’arte che ci si dimentica del tempo che trascorre perché ci rende partecipi, ci fa entrare nel suo mondo e nel mondo dell’arte tutta.
    Grazie Maestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.